Coordinamento Istituzionale

Mandato amministrativo 2019 - 2024

  • Data di ultima modifica: 01.04.20

Funzione del Coordinamento Istituzionale

Il Coordinamento Istituzionale è l’organo di indirizzo, di direzione e di rappresentanza politico-istituzionale dei Comuni dell’Ambito Territoriale.

Esso ha il compito di definire le modalità gestionali e le forme organizzative più idonee per il funzionamento dell’Ambito, di stabilire forme e strategie di collaborazione con la ASL, finalizzate all’integrazione sociosanitaria, con la Provincia, con l’ASP “Istituto Immacolata di GALATINA”, con l' IPAB Opera Pia Madonna delle Grazie di SOLETO e con gli altri attori sociali, pubblici e privati, di coordinare l’attività di programmazione, di promuovere e favorire forme stabili di partecipazione del partenariato economico e sociale, di facilitare i processi di integrazione riguardanti gli interventi sociali, di approvare i monitoraggi sugli stati di attuazione e le rendicontazioni finanziarie del PSdZ, di sovrintendere alla programmazione dei piani locali di intervento dei servizi di cura per l’infanzia e per gli anziani.

Al Coordinamento istituzionale spetta la cura di tutte le fasi relative all’approvazione e attuazione del Piano di Zona.

Componenti del Coordinamento Istituzionale

Del Coordinamento Istituzionale fanno parte, i Sindaci e/o gli Assessori e/o Consiglieri delegati alle Politiche Sociali.

Ai lavori del Coordinamento Istituzionale partecipa, il Direttore Generale della ASL, ovvero il Direttore del Distretto socio-sanitario o suo delegato, che concorre formalmente alla assunzione delle decisioni con riferimento alle scelte connesse agli indirizzi in materia di integrazione sociosanitaria, un rappresentante della Provincia, laddove all’ordine del giorno siano poste questioni inerenti la progettazione e organizzazione di servizi sovra-ambito a cui concorra la Provincia medesima, il Presidente dell’ASP “Istituto Immacolata di Galatina” ed il Commissario Straordinario dell' IPAB Opera Pia Madonna delle Grazie di SOLETO che concorrono alla programmazione del Sistema Integrato dei Servizi Sociali.

Il funzionamento del Coordinamento Istituzionale è regolamentato da un disciplinare approvato dal Coordinamento medesimo.

Compiti specifici

  • Costituire l’Ufficio di Piano, disciplinarne il funzionamento ed assumerne la direzione politico-istituzionale;
  • Nominare e revocare il Responsabile ed i componenti dell’Ufficio di Piano;
  • Costituire, regolamentare il funzionamento, individuare e sostituire i componenti ed il Coordinatore Tecnico del Servizio Sociale Professionale di Ambito;
  • Costituire, regolamentare il funzionamento, individuare e sostituire i componenti ed il Coordinatore Tecnico del Segretariato Sociale Professionale  di Ambito articolato in N° 6 front-office municipali;
  • Deliberare sull’operatività dei servizi e degli interventi previsti dal Piano di Zona;
  • Approvare gli indirizzi per la gestione delle risorse necessarie per l’attuazione degli interventi previsti dal Piano di Zona;
  • Deliberare sui regolamenti e sugli atti necessari a disciplinare l’organizzazione ed il funzionamento degli interventi e dei Servizi socio-assistenziali;
  • Deliberare  le necessarie modifiche al Piano di Zona, in occasione degli aggiornamenti periodici ovvero in esecuzione di specifiche integrazioni e / o modifiche richieste dalla Regione;
  • Deliberare sui Protocolli d’Intesa e sugli altri atti finalizzati a realizzare il coordinamento delle azioni riferibili al Piano di Zona;
  • Approvare il bilancio ed il rendiconto delle attività finanziate in attuazione del Piano di Zona.

 

Presidente

Componenti

Documenti e link

X
Torna su